SUB SPECIE CREATIONIS

Il Festival, che vede la sua prima edizione nel 2005, Ŕ dedicato alla fotografia, forma d'arte che pi¨ di altre comunica e interpreta la complessitÓ della societÓ contemporanea.
Accanto alle mostre istituzionali, dal 2007 Fotografia Eureopea ha dato spazio anche al Circuito Off, sezione libera e indipendente che nasce dalla spontanea iniziativa delle persone. Il circuito anno dopo anno si Ŕ ampliato, arrivando a coinvolgere tutto il tessuto urbano e trasformandolo, per il periodo di durata del Festival, in una galleria "globale".

Chiesa SS. Carlo e Agata, Reggio Emilia. Fotografia a cura di Flag No Flags: opere di Michele Davoli e Beppe Villa nella serra di Villa Terrachini a Reggio Emilia con un intervento sonoro di Giuseppe Cordaro e un testo di Giovanni Nicolini

Flag No Flags Contemporary Art nel contesto del Circuito Off di Fotografia Europea 2021 produce una fotografia che, nella Chiesa dei SS. Carlo e Agata documenta l'ambientazione delle opere di Michele Davoli e Beppe Villa nella serra di Villa Terrachini a Pieve Modolena, Reggio Emilia.
L'esperienza viene avvicinata come si trattasse di un sentimento convidiso, nell'accordo tra curatori e autori. Un intimo processo creativo sostenuto, nel corso di una esecuzione in pubblico, dalla tensione fisica ed emotiva resa dalla scultura sonora di Giuseppe Cordaro - nelle date di apertura e chiusura della mostra, 21 maggio e 4 luglio 2021 - e dal testo di Giovanni Nicolini, che della immagine individua l'articolato impianto concettuale.
Una rappresentazione che, di fatto, è manifestazione di una molteplicità di esperienze e di codici, eppure appare unitaria nella forma, quasi rivelazione di una singola voce interpretabile su vari livelli. Ma è al tempo stesso anche narrazione delle circostanze, che paiono indicare l'urgenza di un atto di volontà che consenta di immergersi nel mondo, almeno temporaneamente, cogliendo, sub specie creationis, il senso delle sue trasformazioni e metamorfosi.


Gallery